3 SEDI PRODUTTIVE, 4 FILIALI COMMERCIALI, 2 NUOVI STABILIMENTI IN PROGETTO E UNA MOLTEPLICITÀ DI DISPOSITIVI E SOLUZIONI INNOVATIVE DA LANCIARE SUL MERCATO. L’ESPANSIONE DI ARAG IN QUESTI ULTIMI ANNI È STATA SORPRENDENTE. E OGGI L’AZIENDA PUNTA NUOVAMENTE AL RADDOPPIO DEL SUO FATTURATO.

È uno sviluppo esponenziale quello che ha caratterizzato l’ultimo decennio dell’azienda Arag Srl, leader mondiale nella progettazione e produzione di accessori e ricambi per l’irrorazione e il diserbo in agricoltura.
Presente sul mercato dal 1976, Arag, situata a Rubiera, nella provincia reggiana, è passata da 27 mln di € di fatturato del 2003 a 52 mln nel 2013, segnando, alla fi ne dell’anno scorso, un aumento di 20 punti percentuali rispetto al 2012. E non è fi nita qui, dal momento che il Presidente, Giovanni Montorsi, ha dichiarato di aspettarsi un buon risultato anche per il 2014, con una crescita ulteriore del 10-15%, e che non è diffi cile che avvenga, entro qualche anno, un nuovo raddoppio del giro d’affari. Una previsione che potrebbe rivelarsi addirittura contenuta, per un’impresa che da anni investe il 4-5% del suo fatturato in ricerca e sviluppo e risponde alle continue richieste di un mercato che necessita di soluzioni, più che di singoli e specifi ci prodotti. E proprio questa è stata la strategia di Arag: “producevamo singoli prodotti, oggi forniamo sistemi completi e sofisticati in grado di risolvere molte delle problematiche che si presentano in agricoltura e capaci di adattarsi alle più svariate esigenze – racconta Montorsi –;il che ci ha richiesto una professionalità e un impegno diversi, ma ci ha anche dato la possibilità di distinguerci e di continuare a mantenere la leadership di mercato nel nostro settore”.